About Us
Lorem ipsum dolor sit amet, movet iisque luptatum per ut. Duo te sonet accusata sadipscing, mollis dissentiet an eam, te qui brute apis.
Contact Us
INFO@AUTOSERVICES.COM
1-779-333-67992
ROTTERDAM, NE/33E

Tutti i segreti ed i vantaggi dei carrelli semoventi

Tecnocarrelli / Blog Tecnocarrelli  / Tutti i segreti ed i vantaggi dei carrelli semoventi

Tutti i segreti ed i vantaggi dei carrelli semoventi

Tutti i veicoli che sono muniti di ruote e che servono per azioni come la disposizione su scaffalature, l’impilamento, la spinta, il sollevamento, il trainamento e il trasporto di carichi sono dei carrelli semoventi.

 

Tipi di carrelli semoventi

Su un carrello ci deve essere un addetto che lo manovra; questo macchinista deve stare a bordo seduto su un sedile.

I carrelli semoventi si suddividono in carrelli industriali semoventi, carrelli semoventi a braccio telescopico ed elevatori semoventi telescopici rotativi.

I primi sono semplicemente i muletti.

Quelli a braccio telescopico sono detti anche sollevatori telescopici. Si tratta di muletti a contrappeso che hanno uno o più bracci snodati. Questi bracci possono essere telescopici o non telescopici e non sono girevoli. È importante che il meccanismo di sollevamento non sia girevole; è tollerato un movimento di rotazione minore di cinque gradi rispetto all’asse longitudinale del muletto. Si impiegano per impilare i carichi.

Gli elevatori semoventi telescopici rotativi vengono detti anche carrelli o sollevatori semoventi telescopici rotativi. Sono attrezzature semoventi che hanno uno o più bracci snodati.
Questi bracci possono essere telescopici o meno, e sono girevoli. In questo tipo di carrello il dispositivo di sollevamento ruota intorno all’asse longitudinale del carrello stesso con un angolo superiore ai cinque gradi. A differenza di quelli precedenti, questi carrelli semoventi devono poter girare. Queste apparecchiature vengono utilizzate per movimentare i bancali.

 

Carrelli fuoristrada

I carrelli telescopici “fuoristrada” hanno quattro ruote motrici gommate. Servono per la movimentazione di merce.
Hanno un sistema di sollevamento telescopico, il braccio incernierato. Sopra a questo braccio si trova un dispositivo che serve a movimentare i pallet.
Sono progettati per essere impiegati anche su terreni sconnessi.

Sui loro bracci telescopici ci possono essere trinciatrici, spazzatrici e altre cose simili.
I carrelli elevatori fuoristrada devono rispettare la norma UNI EN 1459 che ne regola la sicurezza.
Anche per il loro utilizzo sono previsti dei corsi di formazione.

 

Corsi di formazione

Chi guida i carrelli elevatori industriali semoventi a braccio telescopico deve seguire un corso di formazione con rilascio di un attestato di partecipazione e superamento dell’esame finale. È compito del datore di lavoro far ottenere il patentino al suo dipendente preposto all’uso del carrello.

Se l’addetto ha già seguito dei corsi di formazione su questo tema prima del 13 marzo 2013 e che sono durati meno di quanto previsto dall’accordo Stato-Regioni, deve integrarli con un altro corso di quattro ore.

 

Per saperne di più

La nostra azienda, sul mercato da oltre quarant’anni, tratta anche questi prodotti e ci occupiamo anche dei corsi di formazione. Contattateci per saperne di più.